Seguici su
Pallone da basket 94Fifty connesso ad uno smartphone

Tecnologia

Basket 94Fifty – C’era una volta il Coach

Basket 94Fifty – C’era una volta il Coach

La Infomotion Sports ha presentato la sua nuova creazione, ovvero il “Basket 94Fifty“: un pallone da basket con sensori all’interno e che, connessi ad un qualunque smartphone via bluetooth, misurano tecnica di tiro e di palleggio fornendo un feedback in tempo reale.

C’era un volta il coach

Con il termine “coach”, prettamente americanizzato, s’intende quella figura manageriale e carismatica che ha il compito di guidare e stimolare lo spogliatoio di una squadra agonistica. Essa è una figura che si può incontrare per lo più nel basket e che oggi, a causa delle innovazioni tecnologiche, rischia di subire un turbolento scossone sul suo operato.

Cos’è? Come funziona?

Si tratta di una rinforzata sfera che contiene nove accelerometri all’interno di un circuito di 20 grammi. Tali sensori hanno una visione a 360º così da rilevare la forza, la velocità, la rotazione e l’arco della palla. Naturalmente i sensori non muteranno in alcun caso il movimento o la gittata del Basket 94Fifty e viceversa qualunque tipo d’impatto (parquet, tabellone o ferro del canestro) non danneggerà i sensori stessi.

Una volta terminato l’allenamento, tramite il proprio smartphone si possono analizzare le proprie performance. L’applicazione, collegata alla sfera tramite bluetooth, è divisa in “formazione professionale” e modalità “allenamento”. Essa, dopo aver valutato le risposte dei sensori, darà le adeguate correzioni e le tecniche per applicarle in futuro in relazione alla categoria impostata inizialmente.

Interpretazione e futuro

Questa magia della tecnologia, se interpretata nel giusto senso, può essere un valore aggiunto nell’insegnare la pratica del basket; tuttavia, però, nel lungo tempo rischia di far morire i principi fondamentali dell’allenamento educativo del già citato coach.

Ad ogni modo, il Basket 94Fifty apre le porte per innovative pratiche di allenamento sportivo con immensi margini di miglioramento degne del terzo millennio. Oggi è presente solo nella pallacanestro, in futuro chissà…

Mirko Burrascano è il Direttore di Livinplay News. Siciliano del 1992, ha conseguito il Football Master all'Università del Calcio di Roma ed è un tecnico abilitato Uefa B. Vive lo sport, vive di sport, scrive di sport. I suoi hobby? La cucina siciliana e la geografia.

Altro in Tecnologia