fbpx
Seguici su

Focus

Dalla Serie C alla Serie A: 3 giovani che hanno bruciato le tappe

Dalla Serie C alla Serie A: 3 giovani che hanno bruciato le tappe

La Serie C, negli ultimi anni, si sta ritagliando un ottimo spazio sia televisivo che mediatico. Tutto questo è dovuto alla presenza di nobili decadute del calcio italiano presenti nel torneo di terza serie, altro fattore da non sottovalutare è il lancio di molti giovani, che sia in passato che oggi sono arrivati in Serie A.

Giangiacomo Magnani

Magnani in Serie C con la maglia del Siracusa

Difensore centrale classe 1995, questo ragazzo ha bruciato le tappe nel vero senso della parola. Nella stagione 2017/2018 venne acquistato dal Siracusa (Formazione che tuttora milita in C). Con la maglia degli aretusei ha dimostrato grandi doti fisiche e una mentalità da veterano, questo gli vale sin dalla prima giornata un posto da titolare. Non ha saltato neanche una partita del girone d’andata e ha messo a segno anche un gol, per poi essere ceduto a Gennaio al Perugia in Serie B. Dopo la fine del campionato, viene acquistato dalla Juventus, che lo cede per 5 milioni al Sassuolo, dove si sta ritagliando il suo spazio anche in massima serie.

Giovanni Di Lorenzo

Di Lorenzo con la maglia del Matera in Serie C

Terzino destro classe 1993 che attualmente gioca titolare nella difesa dell’Empoli. In C si è messo in risalto con la maglia della Reggina, ma sopratutto con quella del Matera. Ha militato nella squadra lucana dal 2015 fino al 2017, ha messo in mostra buone doti difensive e anche doti offensive. Ha realizzato in 2 anni a Matera 3 reti e diversi assist, rivelandosi come uno dei migliori terzini della terza divisione. Un curriculum niente male se si pensa che nella vecchia seconda divisione fino al 2001 ha giocato un certo Fabio Grosso nel Chieti. Nel 2017/2018 venne acquistato dall’Empoli in B, vincendo il campionato si conquista un posto in A.

Amato Ciciretti

Ciciretti in Serie C con la maglia del Messina

Centrocampista classe 1993, rispetto ai primi due citati, Lui ci ha messo un po’ di tempo in più per raggiungere la Serie A. In C ha militato in diverse squadre, ma quelle che hanno cambiato il suo destino sono state l’ACR Messina e il Benevento. A Messina è arrivato nel Gennaio del 2015 dalla Pistoiese, in riva allo stretto esplode tutto il suo talento e nonostante la retrocessione della compagine peloritana, viene notato dal Benevento e vince l’anno successivo il campionato di Serie C. Dopo essere esploso a Messina, Ciciretti brucia le tappe, realizza il primo gol storico in Serie B del Benevento e dopo la promozione in A realizza anche la prima storica rete dei sanniti. È sceso di categoria nel Gennaio 2018, dopo essere stato acquistato dal Napoli e con la maglia del Parma ritrova la A, dove tuttora è in prestito.

Ama lo sport in tutte le sue sfaccettature e per ciò che riesce a generare nella persona. Ama effettuare interviste di qualsiasi tipo e spera che un giorno si possa realizzare in tutti i suoi campi.

Altro in Focus