fbpx
Seguici su

Attualità

Chiamatela Fiorentina dei miracoli

Chiamatela Fiorentina dei miracoli

Da quella maledetta notte tra il 3 e il 4 Marzo per la Fiorentina è cambiato tutto.

Vincere per il loro CAPITANO

Tutti in campo con la maglia di Astori

Tutti in campo con la maglia di Astori

I Viola sembrano aver cambiato le sorti del loro campionato incolore fino a prima della 27°giornata. Dal giorno della prematura scomparsa di Astori, la sua squadra ha ottenuto sei vittorie consecutive. Non succedeva dalla stagione 1959/60. E da una stagione di rifondazione, visto le cessioni pregiate ad inizio campionato, adesso il Milan non è più un miraggio. I toscani se continuano così possono ritornare in Europa. L’ultimo capolavoro di Pioli è avvenuto sabato scorso all'”Olimpico” contro la Roma. Il risultato finale è 0-2. Settimo posto conquistato e la zona europea non è più un’utopia. Domenica al “Franchi” arriverà la Spal in piena lotta per non retrocedere, ma la Viola ha un dodicesimo giocatore in più rispetto agli avversari ed è Davide Astori. Il tecnico Pioli a termine della sfida contro la Roma dichiarerà con un tweet: “Davide è stato il primo a credere in questo gruppo. E’ sempre con noi, nel nostro cuore e nella nostra testa”. Non sappiamo come finirà questo campionato, ma una cosa è certa la forza che stanno avendo tutti i giocatori in campo è veramente da ammirare. Vincere e dedicare ogni vittoria per il proprio Capitano.

 

Gabriele Di Pietro, editore classe 1993 per LivinplayNews. Entra a far parte di Livinplay come esperto di Fantacalcio, ed ogni settimana dedica una rubrica al gioco che appassiona ogni settimana tantissimi fantallenatori. Appassionato di sport, in particolare Calcio, Tennis e Motori.

Altro in Attualità