fbpx
Seguici su

Attualità

Il racconto della stagione del Tennis 2017

Il racconto della stagione del Tennis 2017

Il 2016 tennistico si era chiuso con il dominio assoluto di Andy Murray e Novak Djokovic. La speranza di tutti gli appassionati di tennis era rivedere Roger Federer e Rafael Nadal ritornare a grandi livelli e lottare nuovamente per il vertice. Al termine di questa stagione, anche grazie agli infortuni del britannico e del serbo, lo spagnolo e lo svizzero hanno vinto due Grandi Slam a testa ed hanno chiuso la classifica Nadal come numero 1 e Federer subito dietro.

Australian Open

Il primo grande Slam della stagione si disputa a Melbourne, in Australia, tra il 16 e il 29 Gennaio. Torneo in cemento quello australiano. Novak Djokovic detentore del titolo dell’anno scorso affronta il torneo da numero 2 del mondo.

Durante il quarto giorno, il campione in carica cederà all’uzbeko Istomin in cinque set, aprendo completamente la parte bassa del tabellone. Al termine della prima settimana anche il numero 1 al mondo, Andy Murray si arrenderà al tedesco Mischa Zverev, numero 50 del ranking. Il 17 Gennaio il croato Karlovic rimonta l’argentino Zeballos, con il punteggio di (6-7,3-6,7-5,6-2,22-20). Si tratterà dell’incontro con più game nella storia degli Australian Open. In questa partita il croato raggiungerà i 75 ace ed anche questo sarà un primato assoluto.

Si arriva a Domenica 29 Gennaio, torna a distanza di sei anni la finale più attesa Federer contro Nadal. Si aggiudicherà il primo grande Slam lo svizzero solamente al quinto set. Rivediamo lo scambio più bello della serata vinto dall’elvetico.

I primi Masters 1000

A marzo si disputeranno due Masters 1000 sempre in cemento, Indian Wells e Miami. Entrambi saranno vinti da Federer. Il primo in finale contro il connazionale Wawrinka, il secondo con l’avversario di sempre Nadal.

Prima del torneo parigino, in primavera si disputano diversi tornei in terra. I principali Masters 1000 sulla terra saranno Montecarlo, Madrid e Roma. A Montecarlo è la terra di Rafa Nadal con la vittoria in finale contro Ramos-Vinolas, riuscirà nel record di vincere per ben 10 volte lo stesso torneo. Anche in casa lo spagnolo si ripeterà battendo l’austriaco Thiem in due set. Ma a Roma la situazione sarà diversa. Nadal uscirà ai quarti proprio contro Thiem, a sua volta l’austriaco cederà in semifinale contro Djokovic, che giocherà la prima finale della stagione contro il giovanissimo tedesco Alexander Zverev. Da numero 16 del ranking si aggiudicherà la contesa contro il campione serbo in due set.

Roland Garros

Arriviamo alla settimana dello slam per eccellenza sulla terra rossa, il Roland Garros. Giocheranno tutti i più forti, tranne uno Roger Federer. Lo svizzero qualche giorno prima dell’inizio del torneo annuncerà che si concentrerà soltanto su tornei in erba e sul cemento.

Si gioca tra il 28 Maggio e l’11 Giugno. I favoriti sono Nadal, per via della sua tradizione nei campi in terra e Djokovic detentore del titolo. La prima settimana va via senza grandi sorprese, tranne per l’outsider tedesco Zverev, dopo l’exploit di Roma, si aspettava un grande Roland Garros. Ma invece esce immediatamente contro un veterano del circuito, Fernando Verdasco. Tra gli emergenti da notare le ottime prestazioni del russo Khachanov, dove si è inginocchiato soltanto agli ottavi contro un insormontabile Murray. Le vittime del russo sono stati tennisti del calibro di Berdych al secondo turno e Isner al terzo.

Ai quarti di finale la sorpresa più grande è la sconfitta di Novak Djokovic contro l’austriaco Thiem, che entra sempre di più nelle posizioni che contano nella classifica generale. Cederà soltanto in semifinale contro Nadal, alla terza sfida in meno di un mese. Il numero 1 al mondo, uscirà di scena soltanto in semifinale contro un altro veterano svizzero, Stan Wawrinka e dunque arriviamo alla finale dell’11 Giugno. Wawrinka vs Nadal. Qui rivediamo i 5 colpi più belli della finale vinta dallo spagnolo nettamente (6-2,6-3,6-1).

Wimbledon

Il sogno di qualsiasi tennista è disputare almeno una partita a Wimbledon. Non a caso tra i quattro grandi slam, Wimbledon è il torneo per eccellenza, giocato sull’erba. Esiste una tradizione, tutti i tennisti sia uomini che donne si dovranno vestire in bianco. Tornano i più grandi ed il favorito resta il numero 1 britannico, detentore della corona più importante.

La sorpresa più grande è stato sicuramente il tennis giocato dal lussemburghese Gilles Muller, capace di disputare tre maratone fino al quinto set. Al secondo turno è uscito vittorioso contro il ceco Rosol (7-5,6-7,4-6,6-3,9-7) agli ottavi di finale battendo Nadal (6-3,6-4,3-6,4-6,15-13). La terza maratona la perderà contro Cilic, il turno successivo.

Ai quarti di finale oltre il già citato Cilic, verranno sconfitti il beniamino del pubblico Murray cedendo al quinto set contro un super Querrey e Djokovic si dovrà ritirare contro Berdych. Ma la cosa più grave che per entrambi si tratteranno delle ultime partite del 2017 ed usciranno addirittura dalla top10 dopo oltre 10anni. Per lo scozzese un’problema più grave del previsto all’anca. Per il serbo infortunio al gomito. L’ultimo qualificato per le semifinali è un ritrovato Roger Federer che finora, non ha mai perso un set in tutto il torneo e con la caduta dei suoi più grandi rivali si ritroverà il favorito per la vittoria finale.

Lo svizzero vincerà facilmente la semifinale contro Berdych e Cilic avrà la meglio contro Querrey in 4 set, nella sfida tra giganti. In finale Roger Federer entrerà nella storia vincendo per l’ottava volta il torneo più prestigioso di tutti. Nessuno come lui.

Gli ultimi Masters 1000

Terminata la stagione in erba, si chiuderà da Agosto fino ad oggi sul cemento. Montreal e Cincinnati, in mezzo ci saranno gli US Open, Shanghai e Parigi sono i quattro Masters 1000.

Il torneo di Montreal, rinominato “Rogers Cup” per motivi di sponsor, troverà nel giovane Zverev il vincitore contro Federer in finale (6-3,6-4). La settimana successiva a Cincinnati, molti forfait daranno come favorito Nadal, che però verrà sconfitto da un ritrovato Kyrgios al momento migliore della sua stagione. Ma nonostante l’eliminazione dello spagnolo, l’australiano perderà in finale contro Dimitrov (6-3,7-5).

A Shanghai tornerà la classica finale tra Roger e Rafa. Sesto titolo in stagione per lo svizzero che supera lo spagnolo (6-4,6-3). L’ultimo torneo 1000 a Parigi permetterà allo statunitense Sock di entrare per la prima volta nei primi 8 battendo in finale il serbo Krajinovic (5-7,6-4,6-1), qualificandosi agli ATP Finals di Londra.

US Open

Tra il 28 Agosto e il 10 Settembre si gioca l’ultimo grande slam della stagione, gli US Open a Flushing Meadows a New York. Il campione in carica Wawrinka non potrà difendere il titolo per via di un infortunio al ginocchio ed oltre i già citati Murray e Djokovic non saranno presenti nel torneo causa infortunio al polso Nishikori e Raonic che non sono riusciti a rimanere nella top10 d’inizio 2017.

I favoriti sono sempre loro, però la finale tanto attesa non ci sarà. Perchè ritorna a far parlare di se finalmente non per via dei suoi infortuni, ma sul campo Juan Martin Del Potro. L’argentino riuscirà a battere Federer ai quarti di finale, e scalerà la classifica generale ritornando tra i primi 20 al mondo, dopo gli ultimi infortuni di questi anni. Verrà eliminato soltanto da Nadal in semifinale che si troverà in finale il sudafricano Anderson, dopo il forfait di tutti i più grandi protagonisti. Finale senza storia (6-3,6-3,6-4).

Una lieta sorpresa il russo classe ’97 Rublev capace di battere tennisti del calibro di Dimitrov e Goffin, ed in meno di un anno scalerà in classifica da numero 150 a 37.

Next Generation ATP Finals 2017

Quest’anno per la prima volta si disputa il primo torneo under 21 con i migliori 8 tennisti sul circuito. Si giocherà sul cemento di Milano. La formula sarà come negli ATP Finals di Londra, cioè Round Robin (girone all’italiana). Due gironi da quattro ed i primi due si qualificano per le semifinali. Rispetto ai tornei classici saranno set da 4 game al meglio dei 5 set. Il miglior tennista under 21 Alexander Zverev essendo arrivato numero 3 nel ranking, disputerà direttamente l’ATP di Londra. Al suo posto ripescato l’italiano Quinzi.

Il coreano Chung si aggiudicherà il torneo in finale contro il russo Rublev (3-4,4-3,4-2,4-2). La finale 3°posto verrà vinta da Medvedev, causa ritiro di Coric.

Il coreano Chung che bacia il trofeo vinto

ATP Finals Londra

L’ultimo torneo del 2017 si disputa a Londra, dove mancherà Murray detentore del titolo, sia per infortunio, sia perchè non è più nei primi 8. L’unico tennista che rientrava in questa classifica, ma ha dato forfait per infortunio, era Wawrinka. I gruppi sono rinominati Pete Sampras e Boris Becker.

Nel gruppo Pete Sampras, i quattro tennisti che si scontreranno tra di loro saranno:

  • (1) Nadal
  • (4) Thiem
  • (6) Dimitrov
  • (7) Goffin

Nel gruppo Boris Becker ci saranno:

  • (2) Federer
  • (3) Zverev
  • (5) Cilic
  • (8) Sock

Nella prima giornata la sorpresa più grande è stata la sconfitta di Nadal contro Goffin, che alzerà bandiera bianca incredibilmente e cederà il suo posto nelle due partite al connazionale Carreno Busta. Nella giornata seguente Federer e Dimitrov si qualificheranno alle semifinali e si scontreranno per gli ultimi due posti in semifinale, Goffin contro Thiem e Sock contro Zverev. Vinceranno il belga e lo statunitense. Semifinali tra Dimitrov, primo nel girone Sampras, contro il secondo del girone Becker, Sock. (4-6,6-0,6-3) per il bulgaro che accede per la prima volta nella sua storia in finale. La finale sarà del tutto inedita perchè anche il belga Goffin sconfiggerà a sorpresa il grande favorito Federer (6-2,3-6,4-6). Domenica 19 Novembre Dimitrov vincerà per la prima volta un torneo così prestigioso, il risultato finale sarà (7-5,4-6,6-3).

Dimitrov alza il prestigioso trofeo

Promossi

Rafael Nadal: inizia la stagione da numero 9, termina con il numero 1, è tornato il maiorchino. 2 grandi slam vinti ed entra nella storia nel Roland Garros e a Montecarlo, nessuno come lui ha vinto tanto sulla terra.  Voto 10

Roger Federer: addirittura lo svizzero partiva sedicesimo, ma vincendo due grandi slam, tra cui Wimbledon entra nella storia del torneo più prestigioso di tutti. Delude solo a Londra per entrare sempre di più nella storia. Voto 9

Grigor Dimitrov: anche il bulgaro scavalca la classifica da diciassettesimo a terzo, conclude da protagonista questo suo 2017 incredibile con la vittoria di Londra. Forse da quando si è lasciato con la bella Sharapova, ha cominciato a giocare finalmente a tennis. Voto 8,5

Alexander Zverev: è lui la sorpresa tra i giovani emergenti nel circuito, partito ventiquattresimo chiude addirittura al quarto posto, con due Atp 1000 vinti. Voto 8

Delusioni

Andy Murray: la vera delusione di questo 2017, tra infortuni e prestazioni incolori non è riuscito a vincere neanche un torneo importante, chiude questa annata addirittura al sedicesimo posto. Voto 2

Novak Djokovic: nel peggiore anno dello scozzese, anche il serbo ha fatto molta fatica, addirittura chiude la stagione al dodicesimo posto, per via di un infortunio subito addirittura a Wimbledon. Voto 3

Kei Nishikori – Gael Monfils – Milos Raonic – Jo-Wilfried Tsonga: Stagione anonima per questi quattro tennisti che per tanti anni sono stati nelle posizioni di vertici, ma quest’anno hanno convinto molto poco. Voto 4

WTA

Nel tennis femminile invece sono cambiate le prime tre che sono scomparse in classifica. La tedesca Kerber e la polacca Radwanska hanno giocato molto male quest’anno, anche per via di alcuni infortuni. Per quanto riguarda Serena Williams, giustificata la sua discesa perchè non ha mai giocato per via dell’arrivo della sua primogenita. Salgono alla ribalta la rumena Halep che chiude da numero 1 il 2017, e la spagnola Muguruza, nonostante la giovane età chiude al secondo posto. Da ricordare Wimbledon vinto da Venus Williams, la sorella più grande, che per un periodo ha ritrovato la gloria.

 

Gabriele Di Pietro, editore classe 1993 per LivinplayNews. Entra a far parte di Livinplay come esperto di Fantacalcio, ed ogni settimana dedica una rubrica al gioco che appassiona tantissimi fantallenatori. Appassionato di sport, in particolare Calcio, Tennis e Motori.

Altro in Attualità