fbpx
Seguici su

Attualità

L’en-plein ancora è possibile per le italiane

L’en-plein ancora è possibile per le italiane

Tutto è possibile per le italiane in Champions di qualificarsi per gli ottavi di finale. Le prime tre sfide si sono giocate e adesso tra due settimane comincerà il girone di ritorno. Gironi complicati alla vigilia, ma le nostre squadre possono ribaltare i pronostici e fare sognare tutti i propri tifosi. Juventus praticamente già dirottato all’urna di Nyon. La Roma, dopo il primo passo falso contro i pluricampioni, ha schiantato le altre due rivali all’Olimpico. L’Inter, nonostante la sconfitta al Camp Nou di ieri sera, ha un vantaggio consistente sulle rivali. Il Napoli, quella che rischia di più nel girone della morte, ha la consapevolezza che può davvero farcela.

Gruppo B

Il Barcellona con la vittoria sui nerazzurri, ha praticamente ipotecato il girone. Per la seconda posizione la squadra di Spalletti ha 5 punti di vantaggio su Tottenham e PSV. Decisive le vittorie in rimonta a San Siro contro gli inglesi nei minuti finali, ed in Olanda ribaltando la contesa con un gol per tempo. In entrambe le partite decisivo il capitano Mauro Icardi con due reti. A favorire l’Inter, il pareggio di Eindhoven tra inglesi e olandesi. Adesso i nerazzurri avranno il Barcellona tra due settimane per poi giocarsi la qualificazione a Wembley prima e a San Siro all’ultima contro il PSV. Barcellona 9 punti, Inter 6, Tottenham e PSV 1.

Gruppo C

Al sorteggio di Montecarlo, il Napoli era stato molto penalizzato per aver preso i campioni francesi del PSG e i finalisti dell’ultima Champions League, il Liverpool. Dopo il pareggio di Belgrado contro la Stella Rossa, i partenopei erano stati individuati come la vittima sacrificale del girone assieme ai serbi. Poi, un gol di Insigne nei minuti di recupero ha permesso la vittoria contro il Liverpool al San Paolo. E ieri, sempre l’extra-time è stato decisivo al contrario per un eurogol di Di Maria a fermare i campani che stavano per espugnare il Parc de Princes. Con la vittoria dei Reds sui parigini alla prima sfida, gli inglesi sono in vantaggio nel girone. A differenza del Napoli, le altre due hanno schiantato in casa la Stella Rossa.

Liverpool 6 punti, Napoli 5, PSG 4 e Stella Rossa 1.

Gruppo G

La Roma partiva come seconda favorita, anche perchè l’anno scorso la semifinale di Champions aveva portato un discreto appeal per la squadra della Capitale. Naturalmente, il Real alla prima al Bernabeu li ha battuti, ma il pareggio nell’altra sfida del girone tra Viktoria Plzen e il Cska Mosca aveva favorito i giallorossi. Ed infatti nelle successive sfide entrambe all’Olimpico, la Roma ha travolto 5-0 i cechi e 3-0 i russi. A complicare però la qualificazione la vittoria inaspettata del CSKA sul Real a Mosca, portando la squadra dell’est a giocarsi le sue chance nelle prossime sfide in casa quando le condizioni climatiche favoriranno i padroni di casa. Il Real nonostante la vittoria contro il Plzen al Bernabeu, ha dimostrato tutti i suoi limiti in questo momento, facendo traballare la panchina di Lopetegui. Anche loro quest’anno non sono invincibili.

Real Madrid e Roma 6 punti, CSKA Mosca 4 e Viktoria Plzen 1.

Gruppo H

La Juventus dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo, si è candidata come una delle favorite alla vittoria finale. Un girone da favorito poteva creare delle insidie nelle trasferte di Valencia e Manchester. Ed invece i bianconeri hanno vinto e convinto tutte e tre le prime sfide senza mai prendere gol assieme al Borussia Dortmund. Una doppietta di Pjanic al Mestalla e 4 gol di Dybala tra Young Boys e Manchester hanno permesso i campioni d’Italia di ipotecare il primo posto. Le trasferte complicate sono finite ed il vantaggio sullo United secondo è di 5 punti. Prova di forza schiacciante contro gli inglesi, all’Old Trafford, nel teatro dei sogni la squadra di Allegri non solo ha dominato la partita andando più volte vicini al secondo gol, ma forti di un reparto difensivo, arrivato al top mondiale, che non ha fatto tirare in porta gli avversari.

Juventus 9 punti, Manchester United 4, Valencia 2, Young Boys 1.

Gli altri gironi

Nel gruppo A, la situazione è analoga al girone dell’Inter, con Borussia Dortmund a punteggio pieno, forti del 4-0 sull’Atletico. Proprio i colchoneros, nonostante la sconfitta sono a 6 punti ed infine Brugge e Monaco si giocheranno il passaggio in Europa League. Entrambe ad un punto per via dello scontro diretto in Belgio.

Nel gruppo D, la testa di serie Lokomotiv Mosca, per via della vittoria del campionato russo, è praticamente eliminata con 0 punti. Davanti a tutti il Porto di Sergio Conceicao con 7 punti. La lotta sarà per la seconda posizione tra Schalke 04 e Galatasaray, con i tedeschi avanti di un punto e lo scontro diretto da giocare tra le mura amiche.

Nel gruppo E, si lotterà per la vittoria del girone tra Ajax e Bayern Monaco. I lanceri, grazie alla vittoria nei minuti finali contro il Benfica alla Johan Cruyff Arena, ha ipotecato la qualificazione e diventano i favoriti per la vittoria del girone anche grazie al pareggio in casa del Bayern. I portoghesi hanno trovato i punti soltanto nella sfida contro l’Aek Atene in Grecia. Decisiva la prossima sfida contro gli olandesi in Portogallo, dove i lusitani avranno solo un risultato, la vittoria per tornare a sperare di qualificarsi.

Nel gruppo F, il Manchester City dopo aver perso clamorosamente la sfida all’Etihad contro il Lione, ha vinto le successive due sfide in trasferta contro Hoffenheim e Shakhtar Donetsk. I francesi dopo l’exploit in Inghilterra, hanno pareggiato le successive due partite e sono ancora imbattuti e favoriti nel passaggio del turno. 3 sono i punti di vantaggio sulle altre due rivali e le prossime sfide possono già risultare decisive.

 

Gabriele Di Pietro, editore classe 1993 per LivinplayNews. Entra a far parte di Livinplay come esperto di Fantacalcio, ed ogni settimana dedica una rubrica al gioco che appassiona ogni settimana tantissimi fantallenatori. Appassionato di sport, in particolare Calcio, Tennis e Motori.

Altro in Attualità