fbpx
Seguici su

Attualità

Il Mondiale che verrà

Il Mondiale che verrà

Sono passati circa cinque mesi da quando la Francia ha trionfato in quel di Mosca nella finale mondiale contro la Croazia. Ma già si pensa al torneo della prossima Coppa del Mondo che si disputerà in Qatar nel 2022.

Un mondiale del tutto nuovo

Il presidente della Fifa Gianni Infantino nello scorso Luglio ha affermato che già da questa edizione potrebbe essere allargato a 48 squadre rispetto alle 32 che abbiamo visto in questi anni.

Un’altra novità sarà il periodo della disputa dell’intera competizione che sarà nel periodo autunnale tra Novembre e Dicembre. Essendo una zona tropicale dell’emisfero nord, in estate ci saranno temperature proibitive per giocare a calcio.

Nuovi e orari e stadi all’avanguardia

Essendo diverso l’orario rispetto all’Italia troveremo probabili partite nella tarda mattinata e fino a quattro partite al giorno, a maggior ragione se verrà confermato il mondiale allargato.

Ci saranno inoltre 11 stadi, di cui 9 del tutto nuovi e il principale verrà costruito a Lusail, una città nuova a 15km dalla capitale Doha, e ospiterà 86250 persone.

Dunque, aspettiamoci un mondiale del tutto nuovo con la speranza di ritornare a giocarlo dopo la clamorosa esclusione di Russia 2018.

 

Gabriele Di Pietro, editore classe 1993 per LivinplayNews. Entra a far parte di Livinplay come esperto di Fantacalcio, ed ogni settimana dedica una rubrica al gioco che appassiona ogni settimana tantissimi fantallenatori. Appassionato di sport, in particolare Calcio, Tennis e Motori.

Altro in Attualità